18Dicembre2017

GERENZANO DEMOCRATICA

Scegliere nel presente - Ricostruire il futuro

23 Dicembre 2012 Scritto da 

Regolamento spazi per la politica - Dichiarazione di voto

Gerenzano, 20 dicembre 2012 – Seduta ordinaria del Consiglio Comunale
8. Approvazione Regolamento assegnazione degli spazi per attività politica - Dichiarazione di voto di Gerenzano Democratica – Centrosinistra Unito.

Signor Sindaco, signori Consiglieri Comunali,
Gerenzano Democratica motiva questa dichiarazione di voto premettendo la lettura di due passaggi dello Statuto del Comune di Gerenzano.
Partecipazione dei cittadini, articolo 46, comma 3: “L’Amministrazione Comunale garantisce in ogni circostanza la libertà, l’autonomia e l’uguaglianza di trattamento di tutti i gruppi ed organismi”.
Riunioni, assemblee, consultazioni articolo 47, comma1, 2 e 3: “Il diritto di promuovere riunioni e assemblee in piena libertà ed autonomia appartiene a tutti i cittadini, gruppi e organismi sociali a norma di Costituzione, per il libero svolgimento in forme democratiche delle attività politiche, sociali, ambientali, sportive e ricreative.
L’amministrazione comunale ne facilita l’esercizio mettendo a disposizione di tutti i cittadini, gruppi o organismi sociali a carattere democratico che si riconoscono nei principi della costituzione italiana, che ne facciano richiesta, adeguate strutture.
Le condizioni e le modalità di uso, appositamente deliberate, dovranno precisare le limitazioni e le cautele necessarie in relazione alla statica degli edifici, alla incolumità delle persone e alle norme sullo esercizio dei locali pubblici.
Per la copertura delle spese può essere richiesto il pagamento di un corrispettivo”.

Ed ora veniamo alla lettura del punto 3 della nostra mozione del 7 luglio 2012 (più di 5 mesi fa!) che ritenevamo e riteniamo tuttora aderente allo spirito del regolamento comunale. “Che l'amministrazione individui un locale di proprietà comunale, da adibire, gratuitamente, a luogo di riunione per i gruppi consiliari con i propri simpatizzanti e sostenitori. Gli incontri potranno essere anche aperti al pubblico. Il Consiglio Comunale approverà un regolamento per la gestione del locale che dovrà assicurare ad ogni gruppo rappresentato in consiglio, un giorno della settimana in cui tenere i propri incontri e stabilire le responsabilità dei gruppi consiliari nella gestione del locale”.

Ora siamo al 20 di Dicembre 2012 e possiamo affermare che dopo un doloroso travaglio “la montagna ha partorito un topolino”.
Perché?
Il regolamento che andremo ad approvare per l’uso della saletta al Centro Anziani è discriminatorio tra i diversi gruppi ed organismi.
Mi chiedo: qual'è la differenza fra una associazione culturale, caritatevole, sportiva o sindacale che usa le diverse strutture comunali in piena libertà e gratuitamente e i gruppi consigliari che devono pagare una tariffa e sottostare a regole che di fatto scoraggiano l’uso del locale destinato solo in minima parte a loro?
Mi domando perché un esponente del Consiglio Comunale deve pagare una “tariffa” per esercitare le sue funzioni?

Gerenzano Democratica, dopo questa penosa vicenda che si è trascinata per tutti questi mesi è convinta sempre di più che la Partecipazione dei Cittadini alla vita Politica del nostro paese è una priorità e deve essere incoraggiata in tutti i modi, soprattutto da voi, dalla maggioranza.
L’amministrazione non deve usare pretestuosamente la burocrazia e cavilli amministrativi come deterrenti per scoraggiare la Partecipazione. Con questo atteggiamento si incoraggiano invece i sentimenti antipolitici e di avversione alle istituzioni democratiche.

Gerenzano Democratica vuole fare in modo che tutti i cittadini sentano il comune come casa loro. Per questo motivo abbiamo chiesto l'uso periodico di un locale di proprietà comunale per incontrarci e dialogare con i tanti cittadini che lo vogliono. Noi non abbiamo certamente fatto questa richiesta per avere una nostra sede o peggio ancora gravare sull'erario comunale con richieste esose. Infatti, oserei dire che l’uso dei locali destinati alla “politica” è praticamente un costo irrilevante per la nostra amministrazione, vista l’esiguità dalla tariffa richiesta per coprirne le spese (10 euro, IVA inclusa per quattro ore).

Pertanto Gerenzano Democratica vota a favore del regolamento per responsabilità e serietà, augurandosi che questo gesto di buona volontà cancelli sul nascere le eventuali polemiche strumentali che noi in coscienza non ci meritiamo e respingeremo al mittente.

Naturalmente ci aspettiamo tempi certi e non geologici per il posizionamento delle bacheche destinate alle opposizioni in piazza del Municipio e con ansia siamo in attesa del primo numero de “Il Nostro Comune”. Due punti che non ci sembrano siano al top delle vostre priorità.

Gianni Pier Angelo

Capogruppo Gerenzano Democratica



Sede : Via xxx xxx - Gerenzano
e-mail : Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. E' necessario abilitare JavaScript per vederlo.