23Gennaio2018

GERENZANO DEMOCRATICA

Scegliere nel presente - Ricostruire il futuro

26 Maggio 2012 Scritto da 

Primo intervento in Consiglio Comunale

Gerenzano, 25 Maggio 2012 – Prima seduta ordinaria del Consiglio Comunale

Intervento di Gerenzano Democratica – Centrosinistra Unito 

Buona sera a tutti,
Gerenzano Democratica –Centrosinistra Unito saluta tutti i presenti, ringrazia i suoi 1087 elettori e augura buon lavoro al neo sindaco Ivano Campi, alla nuova giunta ed a tutto il consiglio comunale. Un particolare saluto va anche ai lavoratori del comune che tanto fanno per rendere Gerenzano efficiente e vivibile.

Siamo all’opposizione  e il nostro ruolo sarà di controllo dell’operato  della nuova amministrazione. Ciò non vuol dire che ci contrapporremo in modo sterile e polemico ad ogni iniziativa; noi vogliamo  fare una opposizione costruttiva e propositiva e vogliamo farci portavoce  delle richieste, delle critiche e delle proteste di tutti i cittadini che condividono le nostre idee programmatiche.
La nostra opposizione sarà ferma e intransigente ogni qualvolta le proposte della amministrazione saranno contrarie alla nostra visione del bene del paese. Vigileremo inoltre sul rispetto delle regole della democrazia con tutti i mezzi a nostra disposizione.

L’impegno che abbiamo assunto nei confronti dei nostri elettori  si fonda su tre tematiche fondamentali: la scuola, il territorio e la partecipazione; su di essi faremo convergere le nostre forze senza dimenticarci che esiste un problema prioritario e trasversale: il sostegno alle famiglie in sofferenza, agli anziani, ai nuovi poveri, disoccupati e cassintegrati. Per queste persone vogliamo che il comune sia un porto sicuro.

Il processo di rinnovamento di cui il nostro comune ha bisogno può avvenire solo mettendo al centro dei nostri interventi la legalità e la trasparenza da pretendere in tutti gli atti amministrativi; legalità e trasparenza che deve pervadere la società; legalità e trasparenza da insegnare, attraverso la nostra testimonianza, ai nostri giovani.

Scuola: la scuola è il nostro futuro, come comunità sia politica che sociale. Non possiamo permetterci di avere una scuola pubblica scadente, pena prospettarci una comunità poco reattiva ai cambiamenti epocali che stanno avvenendo a ritmo tumultuoso.
Gli incontri che abbiamo avuto  con i vari operatori della scuola e rappresentanti dei genitori hanno posto in evidenza la necessità di affrontare con urgenza 1) la sicurezza degli edifici, 2) la carenza di strutture e 3) l'inadeguatezza dei fondi destinati al diritto allo studio.

Alcuni edifici scolastici pubblici, in particolare le Clerici, necessitano di interventi di manutenzione sia ordinaria che straordinaria e di una maggior cura del verde di pertinenza  per garantire attività educativo didattiche all’aperto.
Per quanto riguarda le strutture sottolineiamo la necessità di provvedere a risolvere il problema degli spazi per la materna.

L'importo destinato al diritto allo studio deve essere potenziato, ma soprattutto qualificato, per rispondere alle nuove sfide dettate dall'evolversi della società.
Da parte nostra riteniamo importante aprire un dibattito sul ruolo che l'amministrazione locale deve avere nei confronti della scuola pubblica che perde per strada, dalla materna alle medie, il 20% di iscritti. Noi riteniamo che questo fenomeno vada arginato ridando credibilità e vigore alla scuola pubblica.

Territorio: Gerenzano Democratica ha come obiettivo il “consumo zero di territorio”.
Questa proposta deriva dalla visione di una società che vuole assumersi la responsabilità di considerare il territorio come una risorsa limitata e indispensabile per la vita delle future generazioni.
Affermiamo “consumo zero di territorio” non perché siamo legati ad una visione bucolica del paesaggio e ricordiamo con nostalgia gli spazi verdi della nostra infanzia ma perché riteniamo che uno sviluppo indiscriminato dell'edificato non risponda ai bisogni della popolazione, contribuisca ad alimentare la spirale della bolla speculativa che ha avvelenato l'economia di troppi paesi e frammentato il tessuto urbano creando aree isolate ed emarginate e aumentato i costi di urbanizzazione e dei servizi.

Pensiamo di poter trovare nella nuova amministrazione interlocutori qualificati ad accogliere la nostra proposta, dal momento che la lista vincente,  Insieme e Libertà per Gerenzano ha impostato tutta la sua campagna elettorale osteggiando i grandi progetti sponsorizzati dalla lega. Noi siamo sicuri che questa amministrazione metterà in atto qualsiasi azione, anche se gravosa per l’erario, per bloccare progetti che riteniamo antistorici.  Il nostro territorio non ha bisogno di potenziare l’offerta legata alla grande distribuzione (Metropol e Tigros) e nuovi insediamenti abitativi (Ex Nivea).  Nuovi interventi produrrebbero solo effetti perversi per il nostro territorio: consumo di suolo, aumento del traffico di passaggio e aumento dei bisogni di servizi a carico della collettività (vedere il volantino Insieme e Libertà per Gerenzano sull'argomento). Vorremmo perciò condividere con l’amministrazione la scelta di impugnare gli accordi firmati surrettiziamente a pochi giorni dalle elezione con la società Metropol. E' giunto il momento di invertire la rotta a qualunque costo e non ci fermeremo di fronte all'ipocrisia del “tanto è già stato firmato e i soldi sono stati oramai spesi”.

Per quanto concerne la viabilità, vorremmo che il problema fosse affrontato in modo più complessivo con lo scopo di  scoraggiare il traffico di passaggio nel centro ridando nel contempo dignità e sicurezza ai pedoni ed ai ciclisti. 
Proponiamo perciò di istituire una commissione per studiare la viabilità di Gerenzano, sia come nucleo urbano che come parte di un territorio più vasto caratterizzato da un complesso sistema di trasporti (ferrovia, autostrada, strade provinciali e locali, piste ciclabili e pedonali).

Auspichiamo che il progetto del Parco acquatico venga cassato ed il terreno di proprietà comunale rimanga alla sua vocazione originaria: l’agricoltura, e perché no, alla vigna come sta avvenendo a Tradate e in altri paesi della zona. Anche il poeta Carlo Porta scriveva del vin de Tradà, perché no del vin de Gerenzaan?

Vorremmo proteggere le aree agricole e boschive affinché  Gerenzano diventi il polmone  verde del Saronnese. Vogliamo preservare le campagne per le generazioni future, consci che il territorio è un bene finito e che con l’acqua  è la fonte primaria di vita.
Per questo ci auspichiamo che questa nuova amministrazione lanci la proposta di rivedere il PGT, come del resto si trova nel programma elettorale di Insieme e Libertà per Gerenzano, alla luce di una reale previsione di crescita e di bisogni abitativi. Perciò riteniamo importante che vengano attentamente studiati i dati dell'ultimo censimento e che l'amministrazione aderisca al progetto “salviamo il paesaggio, difendiamo i territori” per il censimento  degli edifici sfitti ed inutilizzati.

Gerenzano Democratica - centrosinistra Unito propone che vengano istituite commissioni consiliari aperte alle opposizioni in tema di ambiente, territorio, rifiuti e che nostri rappresentanti entrino nella commissione edilizia e nelle aziende partecipate per avere i giusti contrappesi caratteristici di una moderna democrazia.

Partecipazione: Infine ci preme ricordare che la nuova amministrazione dovrebbe avere come priorità assoluta la ricerca della partecipazione di tutti i cittadini alla gestione della cosa pubblica. E’ un impegno per tutti noi e dobbiamo sforzarci affinché  il consiglio comunale diventi veramente un luogo di confronto di idee e non un luogo di ratifiche di decisioni già preconfezionate.
Attualmente l’astensionismo è il primo partito a Gerenzano in termini di voti.  Noi auspichiamo che si inverta questa tendenza e che i Gerenzanesi ritornino a fare sentire la loro voce.

Buon lavoro a tutti, a chi ha il compito di amministrare ed a chi ha il compito di controllare.

Gerenzano Democratica – centrosinistra unito

Pier Angelo Gianni

Per conoscere le nostre proposte e partecipare al nostro lavoro  vi invitiamo a seguirci su www.gerenzanodemocratica.it



Sede : Via xxx xxx - Gerenzano
e-mail : Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. E' necessario abilitare JavaScript per vederlo.